top of page

Mozart ...improvvisa!

logo-LoB-lr-x-intestaz-sito.jpg

Accesso d'ira

VIENNA, Casa di Mozart. 1781

PLAY ME

Andai a Vienna, obbedendo a un ordine dell'arcivescovo

Mercato-di-Rialto_01.jpg
che lì si era recato e aveva sognato di farvi esibire
i propri musicisti di corte. Lì non mi feci problemi a dire quello che pensavo, sull'avarizia del prelato. Pretendevo che mi rispettasse come artista, come creatore di bellezza. Chiarii con sdegno,
Mercato di Rialto_03.png
bollo_palladio-01.png

mentre la parrucca mi si appiccicava alla fronte per il calore che improvvisamente mi infiammava, che non avrei più accettato che Colloredo mi trattasse come uno dei servi che gli lavavano gli indumenti. Me ne andai sbattendo la porta e agli inizi di maggio,dopo l'ennesimo litigio con l'arcivescovo,e presentai per iscritto a

quest'ultimo le mie dimissioni.Sulle prime, non furono accettate; il camerlengo dell'arcivescovo, d'accordo con quel testardo di mio padre, tentò più volte di convincermi a ritirare le dimissioni, senza riuscirvi; alla fine, in un ultimo, teso colloquio, il conte Arco, il camerlengo,mi buttò letteralmente fuori prendendomi a pedate nel derriére. Narrai l'episodio a mio

Mercato-di-Rialto_02.jpg
padre, scrivendogli in una lettera che ero stanco, che non avrei tollerato oltre, che mi sentivo umiliato, affossato, mutilato nella mia onorabile attitudine artistica! Gli chiesi come poteva mai fidarsi del conte, dopo quello che mi aveva fatto. E gli confermai che no, non avrei supplicato certo per tornare nelle grazie dell'arcivescovo, per me il discorso era chiuso.
Mercato di Rialto_04.png
Venice-A-10x10-100-dpi.jpg
Venice-SQ-D-20x20-100.jpg
Venice-SQ-E-20x20-100.jpg

Torna a questo luogo

9

Accesso d'ira

VIENNA, Casa di Mozart. 1781

Vai al prossimo luogo

10

Da Figaro alla gioia

PRAGA, Palazzo Bretfeld. 1786

sezione 2
sezione 3
bottom of page