top of page

Beethoven. Oltre

logo-LoB-lr-x-intestaz-sito.jpg

Musica rivoluzionaria

BONN, Palazzo del Principe Elettore. 1788

PLAY ME

Con la morte di mia madre, mio padre iniziò a bere più di prima,

Mercato-di-Rialto_01.jpg
tanto che, due anni più tardi, mi trovai a dover prendere in
mano la situazione familiare. A soli diciotto anni, divenni formalmente il capofamiglia, responsabile di lui e dei miei due fratelli più piccoli. Mio padre finiva sempre in risse tra ubriachi e alla fine toccava a me tirarlo fuori;
Mercato di Rialto_03.png
bollo_palladio-01.png

un fardello pesante per un adolescente. Questa pressione, non fece altro che rendermi ancor più amareggiato ed irascibile, caratteristiche che m'avrebbero accompagnato per tutta l'esistenza. Eppure, l'esperienza m'aveva reso anche intraprendente e sicuro delle mie capacità.
Per pagare i conti, trovai lavoro alla corte di Bonn; l'unico posto libero era per

un suonatore di viola. Con una certa quiete economica, riuscii a dedicarmi alla composizione; dedicai un brano ad un eroe da poco scomparso, ovvero l'imperatore Giuseppe II, amata guida illuminata. Il pezzo era così difficile da eseguire, che molti suonatori si rifiutavano di suonarlo; un problema che dovetti affrontare molte volte nella mia carriera.

Mercato-di-Rialto_02.jpg
Gli esecutori dovevano sbrigarsela da soli; a me non interessava se erano pezzi difficili. La mia scrittura era così incredibilmente ed intensamente faticosa... Essa non andava da una tonalità a quella che ci si sarebbe aspettati, ma ad un'altra lontanissima! Il battere non era sempre all'inizio di battuta, sul primo tempo, ma... ovunque!
Mercato di Rialto_04.png
Venice-A-10x10-100-dpi.jpg
Venice-SQ-D-20x20-100.jpg
Venice-SQ-E-20x20-100.jpg

Torna a questo luogo

4

Musica rivoluzionaria

BONN, Palazzo del Principe Elettore. 1788

Vai al prossimo luogo

5

Un genio in mezzo ai nobili

VIENNA, Burgtheater. 1792

sezione 2
sezione 3
bottom of page